Le verdure biologiche sono migliori per la salute?

organic-legumes-bio-sante

Siete convinti che le verdure biologiche siano migliori per la salute rispetto a quelle tradizionali? Gli studiosi di settore hanno invece un’opinione meno assoluta. Le distinzioni non sono in pratica così nette e i fattori in gioco sono ben più ampi.

LE DIFFERENZE SONO MINIME

Secondo il rapporto ANSES (Agence Nationale de Sécurité Sanitaire de l’Alimentation) pubblicato in Francia nel 2003, le differenze in termini di valori nutrizionali fra prodotti dell’agricoltura biologica e prodotti dell’agricoltura convenzionale erano assai ridotte e prive di influenza sulla salute nel contesto di un regime alimentare completo. Nel 2010 il rapporto è stato aggiornato, tenendo conto dei dibattiti sempre più accesi sul tema fra i sostenitori e i detrattori del biologico e delle preoccupazioni dei consumatori. Le conclusioni sono identiche! Che si tratti del tenore di glucidi, minerali, oligoelementi o vitamine, non sussistono differenze di rilievo fra i due metodi di produzione. Solo la vitamina C e alcuni antiossidanti (i polifenoli) risultano presenti in quantità considerevolmente superiore nella frutta e nella verdura bio, perché sono maggiormente soggette a certi tipi di aggressioni (si pensi agli insetti) rispetto alla frutta e alla verdura convenzionali e si difendono producendo più sostanze di protezione.

MANGIATE BIO, VIVETE CONTENTI E IN BUONA SALUTE!

Quanto costano (in più) i cibi LIGHT e BIO rispetto a quelli normali |  QuiFinanza

Nel 2015 il Parlamento europeo si è nuovamente pronunciato sul tema, avvalendosi di numerosi esperti del settore. Il suo rapporto non lascia dubbi sull’argomento, apportando in più alcune informazioni complementari, grazie all’avanzamento degli studi.

  • Scopo dell’agricoltura biologica è produrre alimenti preservando l’ambiente, la biodiversità e la salute degli animali.
  • L’opinione degli esperti consultati è unanime: è lo stile di vita, più che l’alimentazione bio, a garantire una salute migliore. Gli studi rivelano che i consumatori di prodotti biologici sono in genere più attivi. Fumano meno, mangiano meno carne e più verdure e bevono meno alcolici. Anche il rischio di sovrappeso è più limitato.

In altre parole, optare per un’alimentazione biologica significa innanzitutto prediligere uno stile di vita sostenibile basato su scelte più ragionate in termini di abitudini alimentari. Nel caso di frutta e verdura, il consumo totale (l’obiettivo 5 a Day) avrà indubbiamente più effetti sulla vostra salute della scelta di alimenti di origine biologica o convenzionale…