[REQ_ERR: 403] [KTrafficClient] Something is wrong. Enable debug mode to see the reason. TREND BIOLOGICO E SPESA ALIMENTARE SANA – Organic Store

TREND BIOLOGICO E SPESA ALIMENTARE SANA

Trend biologico e Vivere bio: una necessità sempre più in ascesa.

Il trend biologico è in netta crescita in tutta Europa, tra il 2009 e il 2017 ha registrato un aumento del 70% per un giro d’affari di 34,3 miliardi. L’Italia è, insieme alla Spagna, uno dei Paesi con la maggiore estensione di coltivazioni bio, un primato a cui fanno da contraltare le proposte a scaffale di Todis che puntano in modo sempre più mirato al bisogno di benessere quotidiano.

trend biologico

Sono ancora una volta i dati a fotografare il nuovo scenario della grande distribuzione: secondo l’osservatorio Sana, il Salone Internazionale del Biologico e del Naturale, ad oggi quasi l’80% delle famiglie italiane si è lasciata conquistare dalle etichette bio, contro il 53% del 2012. La rotta è ormai delineata, come ha ribadito di recente anche Coldiretti spingendo sulla necessità di valorizzare le produzione biologiche italiane.

Strettamente legato al trend biologico c’è il cambio di passo dettato da uno stile di vita che punta sull’alimentazione salutista tout court e alla salvaguardia della biodiversità: si apre così l’ampio capitolo dei prodotti vegani e vegetariani, il cui consumo è quasi triplicato negli ultimi cinque anni anche grazie all’appeal che destano sugli “onnivori”.

trend biologico

Frutta, ortaggi e derivati dai cereali (pasta, riso, farine) sono i prodotti più amati dalle heavy-user bio, seguiti da latte e derivati. Prendono quota anche le carni fresche (che nel 2018 registrano un +16,5%) e i prodotti ittici (+16,7%) mentre i salumi subiscono una lieve battuta d’arresto.

La consapevole rinuncia a OGM e a pericolosi “cocktail” chimici e fertilizzanti sintetici sono i principali motivi che spingono a optare per prodotti bio. Non solo: gli alimenti marchiati con la stella verde sono, a detta degli esperti, più nutrienti perché contengono maggiori di quantità di vitamine, minerali, enzimi e micronutrienti. Infine determinante è il fattore affidabilità: la filiera del biologico è sottoposta a diversi controlli da parte di enti certificatori che comprovano la reale provenienza delle materie prime e la correttezza nella trasformazione.

Vorresti essere aggiornato sulle ultime notizie? Segui il nostro blog e gli altri consigli per il benessere.